A Scandicci raddoppiano gli erogatori d’acqua di alta qualità

23 Dicembre 20212min268
IMG_20211223_173145

Con due nuovi fontanelli nei giardini di via Pestalozzi e in piazza Cannicci a Le Bagnese, nel 2022 a Scandicci prenderà il via il piano di raddoppio degli impianti pubblici per l’erogazione di acqua di qualità nei vari quartieri.

Oggi, giovedì 23 dicembre, la giunta comunale ha infatti approvato la delibera di approvazione dello schema di convenzione con Publiacqua e il progetto definitivo per la “realizzazione nuovi fontanelli di alta qualità nel Comune di Scandicci”, che fissa appunto come primi due impianti quelli nell’area verde di Pestalozzi e in piazza Cannicci; il contributo dell’Amministrazione Comunale all’investimento di Publiacqua per questi primi due fontanelli sarà pari a 50 mila euro.

Il piano di raddoppio dei fontanelli a Scandicci fissa successivamente le installazioni in largo Spontini a Casellina, alla Socet nel quartiere di Vingone e nei giardini di via dell’Acciaiolo in sostituzione di un precedente impianto non gestito da Publiacqua.

“I fontanelli di acqua di qualità fanno bene all’ambiente e fanno risparmiare le famiglie – dice l’assessora all’Ambiente e al Verde pubblico Barbara Lombardini –: i dati dicono infatti che tre fontanelli per l’acqua di qualità fanno risparmiare complessivamente in tre anni un milione di euro alle famiglie che li utilizzano, oltre a far evitare la produzione di 112 milioni di tonnellate di plastica e l’immissione di 675 tonnellate di C02 in atmosfera”.


Iscriviti alla Newsletter