Anche l’Humanitas di Scandicci sospende il consigliere leghista andato a Predappio

25 Agosto 20202min
Braccini

Il selfie davanti alla cripta di Mussolini sta costando sempre più caro al 35enne consigliere della Lega a Scandicci Christian Braccini (nella foto, da Facebook, durante un turno di volontariato). Dopo la sanzione del suo partito, che lo ha sospeso, adesso anche l’Humanitas scandiccese gli ha comminato la sospensione di un mese dal servizio di soccorritore volontario.

Il presidente dell’associazione, Filippo Lotti, ha infatti dichiarato che «il consiglio direttivo ha deciso all’unanimità di sospendere Braccini per un mese. Abbiamo ritenuto grave l’ostentazione di quei luoghi e il messaggio che ne deriva, non decorosa per chi sceglie di fare servizio presso la nostra associazione».

Braccini ha commentato la decisione di Humanitas affermando di ritenersi nel giusto e di essere dispiaciuto che «anche l’associazione sia voluta cadere in questa trappola, tutta elettorale. […] Sono entrato in un luogo pubblico. Qui invece si è voluto appositamente montare un caso sulla questione».

Ma, Humanitas a parte, vedremo cosa succederà a settembre quando si terrà il consiglio comunale, poiché Luigi Baldini, capogruppo della Lega in sala Barbieri, ha spiegato che essere sospesi dal partito implica anche la sospensione dal gruppo consiliare…


Iscriviti alla Newsletter


© Copyright by Stampadaimage 2017. All rights reserved.

Mi piace:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: