Azienda scandiccese interdetta da un provvedimento antimafia

5 Giugno 20201min622
Antimafia

È stato attivato nelle ultime ore un provvedimento interdittivo antimafia nei confronti di un’impresa che lavora nel campo della pulizia di edifici e che ha sede a Scandicci. Lo riporta il quotidiano La Nazione.

L’atto, firmato dalla prefetta di Firenze Laura Lega, è finalizzato a impedire “al privato imprenditore di essere parte contrattuale della pubblica amministrazione e lo priva della possibilità di essere titolare di licenza o autorizzazioni di polizia e di commercio”. Insomma, si tratta di una misura che viene adottata quando si ha qualche sospetto sulla legalità della condotta di un’azienda e nella fattispecie tale misura è stata conseguente a determinati risultati frutto dell’attività di contrasto alle infiltrazioni mafiose, svolta attraverso il monitoraggio delle imprese destinatarie di finanziamenti e appalti pubblici e sulle attività produttive e commerciali.


Iscriviti alla Newsletter