Categoria: Sport

18 Gennaio 2020
Scandicci-Calcio-Niccolò-Pecci.jpeg?fit=900%2C1600&ssl=1

Seconda trasferta di fila per lo Scandicci, che domani, domenica 19 gennaio, giocherà a casa del Follonica Gavorrano (Grosseto).

Intanto oggi è arrivato – in prestito -, Niccolò Pecci, centrocampista classe 2002 (nella foto). Il giovane arriva dal Livorno, società di Serie B, dopo aver disputato la prima parte di stagione tra Under 17 e Primavera; è stato aggregato oggi agli Juniores nazionali e da domani sarà a disposizione di mister Davitti in prima squadra.

Tornando al campionato, i blues sono sempre al 3° posto in classifica – a parimerito con Albalonga – dopo la buona prestazione sul campo della capolista Monterosi, dove però è arrivata una sconfitta di misura.

Il direttore sportivo Mirko Garaffoni ha detto che “speravamo di fare un risultato positivo domenica, mettere in difficoltà una squadra che sta dimostrando di essere brava e sta facendo un campionato straordinario. Abbiamo fatto una buona gara, ma per fare punti in trasferta contro la prima in classifica bisogna fare prestazioni perfette, ed evidentemente non ci siamo riusciti”.

Riguardo agli avversari di domani, ottavi in classifica, secondo Garaffoni “bisogna ripartire, andremo ad affrontare una squadra che era partita per fare un campionato diverso. Viene da un momento positivo, sarà un’altra partita difficilissima contro una formazione che ha grandi individualità. Dobbiamo farci trovare pronti”.

Sul brillante girone di andata dello Scandicci, il ds precisa che “dobbiamo essere bravi intanto a raggiungere l’obiettivo salvezza il prima possibile, poi a fare un campionato da protagonisti fino alla fine, come vuole la società. I ragazzi fino ad oggi sono stati bravissimi, perché è un campionato difficile dove non è facile tutte le domeniche fare risultato. Finora lo Scandicci è stato una delle sorprese del campionato, i ragazzi ci hanno abituato bene e hanno le capacità e le qualità per fare un campionato importante fino alla fine”.

 

 

15 Gennaio 2020
Savino-15.1.20.jpg?fit=1059%2C736&ssl=1

La Savino Del Bene a guida Cristofani inizia con una vittoria il nuovo anno.

3-1 contro il Casalmaggiore al palazzetto dello sport di Scandicci e un prezioso balzo in avanti di tre punti, che porta le scandiccesi a quota 28 in classifica, da sole al quarto posto.

31-29  25-22  25-27  25-23 i parziali, da cui si legge una gara che si è aperta con le squadre animate dalla voglia di non mollare, combattendo con caparbietà per ogni punto.

Dopo un secondo set equilibrato, le ospiti hanno messo la marcia giusta e nel terzo parziale hanno prevalso su una Savino che ha avuto bisogno di tirare un po’ il fiato.

Grande prova di carattere, infine, nel quarto set da parte delle ragazze di Cristofani, che hanno rintuzzato gli attacchi delle avversarie per poi dare l’affondo decisivo.

15 Gennaio 2020
Savino-15.1.20.jpg?fit=1059%2C736&ssl=1

“Anno nuovo, vita nuova”, almeno per quanto concerne lo staff tecnico della Savino Del Bene, che la società ha deciso di cambiare nei giorni scorsi, facendo succedere a Marco Mencarelli coach Luca Cristofani, coadiuvato da Matteo Pilieci come vice e da Luca Rossini come assistente.

Se la panchina inizia il girone di ritorno completamente rinnovata, il campo si appresta a ricevere le stesse giocatrici del 2019; Agnieszka Kakolewska, Magdalena Stysiak, Samantha Bricio e Lonneke Sloetjes sono infatti rientrate negli ultimi giorni dalle qualificazioni olimpiche. E con un bel po’ di amaro in bocca, dato che nessuna, con le rispettive nazionali, si è qualificata per Tokyo 2020.

Sia come sia, ricordiamo che la Savino Del Bene è quarta in classifica con 25 punti a pari merito con le odierne avversarie, le rosa del Casalmaggiore di coach Marco Gaspari: una squadra certamente più riposata, non avendo avuto alcuna atleta impegnata con le nazionali.

Quello di oggi, mercoledì 15 gennaio, è il quindicesimo incontro fra le due squadre, con le ospiti che guidano la statistica delle vittorie con otto incontri vinti a fronte dei sei della formazione scandiccese.

Ecco come si è espresso coach Cristofani sul match odierno: “È uno scontro fra due squadre che sono appaiate in classifica, la E’Più Pomì Casalmaggiore è una squadra forte e ben strutturata. Noi abbiamo dei piccoli problemi, ma anche loro. Noi, ad esempio, abbiamo tante atlete appena rientrate dai rispettivi tornei di qualificazione alle olimpiadi di Tokyo e quindi vediamo di fare del nostro meglio”.

Da evidenziare che fra due settimane – il 29 gennaio – le due formazioni si affronteranno di nuovo in Coppa Italia.

Savino Del Bene – E’PiùPomì Casalmaggiore di oggi viene trasmessa gratuitamente sulla piattaforma PMG Sport: sul sito www.pmgsport.it si apre un player dove selezionare l’incontro. Altrimenti si può andare sulla piattaforma LVFTV (www.lvftv.com) e accedere con le vecchie credenziali. SportMediaset trasmette l’incontro sia sul sito che sull’app (https://www.sportmediaset.mediaset.it/); Repubblica.it e Sport.it lo propongono nella sezione sport dei rispettivi siti.

11 Gennaio 2020
Scandicci-Calcio-Alessandro-Poli.jpg?fit=472%2C497&ssl=1

Domani, domenica 12 gennaio, lo Scandicci alle 14:30 affronta in trasferta la prima della classe, ovvero la squadra laziale del Monterosi (Viterbo).

Si affrontano così la 1ª e la 3ª in classifica, distanziate da cinque punti.

Una gara sentitissima in casa blues – caratterizzata anche dall’allenamento congiunto a Siena con la Robur, 5ª nel girone A di Serie C – come conferma Alessandro Poli, centrocampista classe ’99 (nella foto): “Per vincere a Monterosi non basta fare una partita come le altre, serve fare una prestazione straordinaria per portare punti a casa. Stiamo preparando bene la gara e useremo tutte le nostre armi per provare a fare lo ‘scherzetto’ alla capolista”.

Domenica scorsa, al Turri, lo Scandicci è ripartito con un bel 4-2 sul Cannara: “Domenica è stata una partita importante, difficile, non eravamo partiti benissimo nei primi 20 minuti, poi ci siamo riassestati e l’abbiamo ribaltata”.

Una bella prima parte di stagione per Poli, centrocampista autore già di 5 gol: “Sì, anche dal punto di vista personale sono molto contento, non solo per il rendimento nelle prestazioni: sto migliorando molto dal punto di vista realizzativo. Essere a 5 gol a gennaio non me l’aspettavo proprio, spero di continuare a dare il mio contributo alla squadra, ai tifosi e alla società”.

E nella bella stagione dello Scandicci c’è stato fin qui spazio per l’esordio in Serie D di tanti giovani cresciuti nel settore giovanile blues. Tra questi anche Leonardo Francalanci, difensore classe 2002 figlio della ‘cantera’ scandiccese: “Sono da 11 anni qui allo Scandicci, partire dalla scuola calcio e arrivare in prima squadra è un’emozione fantastica”, dice Francalanci. “Ho raggiunto il mio sogno e il mio obiettivo principale, ho fatto già 5 presenze fin qui in Serie D. La squadra mi ha accolto bene, c’è un bel gruppo, forte e coeso”.

9 Gennaio 2020
Marco-Mencarelli.jpg?fit=620%2C350&ssl=1

Il nostro redattore sportivo Lorenzo Mossani è appena venuto a conoscenza di  un incredibile sviluppo nella stagione della Savino: l’head coach Marco Mencarelli è stato esonerato nel pomeriggio.

Questa decisione appare a dir poco sorprendente in quanto la squadra, dopo un inizio di campionato effettivamente non brillante, aveva poi ingranato la marcia giusta e si era riportata ad alti livelli sia in serie A1 sia in Champions. Le motivazioni di questa scelta sono quindi per ora ignote.

Oggi l’ormai ex tecnico ha allenato regolarmente la squadra, salvo poi  ricevere la comunicazione dell’esonero.

Con Mencarelli se ne va quasi sicuramente anche il vice Marco Bracci, dunque per il prossimo incontro, il 15 gennaio, in casa contro Casalmaggiore, secondo Mossani un probabile successore di Mencarelli potrebbe essere Luca Cristofani, allenatore della Volleyro’.

6 Gennaio 2020
Scandicci-5.1.20.jpg?fit=816%2C443&ssl=1

La vittoria al Turri di ieri contro il Cannara per 4-2 conferma al terzo posto in classifica gli uomini di Davitti e consolida il giudizio positivo sull’operato della società di Rorandelli. Che solo due giorni fa ha arricchito la propria rosa con l’arrivo di Gianlorenzo Lupi (nella foto), portiere classe 2002 in prestito dall’Empoli.

In sintesi, questi gli episodi salienti della partita di ieri: dopo pochi minuti diverse occasioni da gol per i padroni di casa con Poli, Ferretti e Manganelli; è però il Cannara a passare in vantaggio al 21′ con Grazioso, che mette la sfera nell’inarrivabile angolino con una bordata dalla distanza.

I blues hanno comunque il carattere per reagire subito e al 25′ pareggiano con Mugelli, che dalla sinistra si accentra con un doppio dribbling e infila il portiere.

Il gol del vantaggio scandiccese – dopo una bella iniziativa di Zaccagnini purtroppo non conclusa vantaggiosamente da Mugelli – arriva al 44′: Ferretti recupera palla, punta la difesa ospite e serve con i tempi giusti Saccà, che supera il portiere con un imprendibile sinistro.

Secondo tempo: blues sempre ad alti giri e al 60′ trovano la terza rete con Poli, che recupera palla sull’ultimo difensore, scarta il portiere e insacca.

Al 72′, infine, sempre Poli va a segno con una pregevole azione in velocità, percorrendo quaranta metri palla al piede sulla fascia destra: la sua conclusione è tesa e precisa e va a gonfiare la rete ospite. Il secondo gol del Cannara giunge, quando ormai la tensione da parte dei blues stava giustamente abbassandosi, nel finale di gara.

Tutta da gustare la partita di domenica prossima 12 gennaio, che vedrà lo Scandicci (miglior attacco del campionato) in casa nientemeno che della capolista Monterosi, che è a “soli” cinque punti di distanza!

3 Gennaio 2020
Scandicci-Calcio-Pietro-Manganelli.jpg?fit=1200%2C675&ssl=1

Riparte dal Turri il 2020 dello Scandicci.

Domenica 5 gennaio alle ore 14:30, prima giornata del girone di ritorno di Serie D contro il Cannara.

I blues del presidente Fabio Rorandelli hanno chiuso al giro di boa al 3° posto con 31 punti in 17 partite e dopo l’intenso lavoro durante le vacanze natalizie è tempo di tornare in campo.

“Ci siamo allenati duramente in questi giorni, aspettiamo con ansia questa partita, c’è da dimostrare e da fare bene”, dice Pietro Manganelli, uno dei pilastri della squadra. “Sappiamo che il girone di ritorno sarà più difficile di quello d’andata, ma ci faremo trovare pronti”.

Domenica al Turri arriverà il Cannara: “Sarà una partita difficile come tutte, hanno tanti giocatori nuovi, si sono rinforzati come tante squadre, come noi, del resto. Ma siamo pronti, sappiamo che in casa dobbiamo far risultato”, continua il difensore.

Ricordando la prima parte di campionato disputata dai blues ben oltre le più rosee aspettative, Manganelli dice: “Non dobbiamo snaturarci, dobbiamo avere lo stesso atteggiamento, la stessa fame, la stessa voglia, lo stesso impegno e la stessa determinazione per ottenere i risultati fatti all’andata”.

30 Dicembre 2019
Scandicci-calcio-30.12.19.jpg?fit=960%2C443&ssl=1

Ritmi alti e prova positiva per lo Scandicci – terzo in classifica nel proprio girone – nell’allenamento congiunto di ieri con la Lucchese (seconda nel girone A di Serie D) al Porta Elisa di Lucca.

I blues di mister Davitti hanno chiuso il test sul 3-1, con le reti di Ferretti, Mugelli e Borgarello. Una bella prestazione per chiudere in modo positivo il 2019.

Domenica prossima, 5 gennaio 2020, la prima gara del girone di ritorno, al Turri, contro il Cannara (ore 14.30).

28 Dicembre 2019
SCA.jpg?fit=616%2C420&ssl=1

Oggi, sabato 28 dicembre, presso l’impianto sportivo Bartolozzi di Scandicci, si tiene il Torneo di Natale , dedicata ai Giovanissimi Under 15.

Sul campo di gioco, dopo le gare della mattina (fra Scandicci, Pisa ed Empoli) nel pomeriggio, dalle ore 15.30, se la giocano Fiorentina, Arezzo e Livorno per il secondo triangolare.

Domani, domenica 29 dicembre, dalle ore 15 via alle finali del torneo.

21 Dicembre 2019
Scandicci-Calcio-Leonardo-Saccardi.jpg?fit=792%2C446&ssl=1

Dita incrociate per la gara di domani – domenica 22 dicembre – al Turri di Scandicci, quando i blues di Davitti, terzi in classifica, potrebbero inanellare la quinta vittoria consecutiva in questo campionato che li sta vedendo reali protagonisti.

La squadra si prepara all’ultima partita dell’anno, che alle 14:30 la vede contrapposta all’Albalonga: uno scontro diretto, visto che si affrontano 3° e 4° in graduatoria.

Leonardo Saccardi, attaccante classe ’98 dello Scandicci, ha dichiarato: “Veniamo da quattro vittorie consecutive, è un bel momento. Stiamo preparando molto bene la gara di domenica. Speriamo di ottenere la quinta vittoria e finire l’anno nel migliore dei modi”. Riguardo al se si aspettava una prima parte di stagione così, la punta dice “sì, me l’aspettavo, perché già dall’inizio si vedeva che questa squadra aveva dei buoni elementi. Sicuramente mi aspettavo meno di essere al 3° posto in questo momento del campionato. Ma lavoriamo davvero bene tutti insieme, possiamo fare grandi cose”.

Lo Scandicci ha il miglior rendimento offensivo del campionato (37 gol), e Saccardi ha segnato tre reti pesanti. “L’obiettivo minimo è fare almeno 7 gol, come l’anno scorso. Ma l’obiettivo vero è arrivare in doppia cifra: so che è un risultato difficile da raggiungere, ma farò di tutto per arrivarci – ha proseguito Saccardi -. È il 7° anno che sono qui, lo sanno tutti che in questa società sto veramente bene. Fosse per me ci rimarrei per sempre. Spero di rimanere il più possibile con questa maglia”.

Da un attaccante a un centrocampista: è Leonardo Bianchi, classe ’92, reduce dall’esperienza con la Pianese. Il presidente Fabio Rorandelli ha infatti investito su questo atleta, che l’anno scorso ha contribuito alla promozione dei bianconeri della Pianese dalla Serie D (37 partite e 3 gol) alla C, dove quest’anno aveva raccolto fino a ora 12 presenze. Già in passato, dopo gli anni con la Primavera dell’Empoli, il centrocampista aveva calcato i campi della C, con le esperienze al Rimini, al Gavorrano e alla Lucchese. Adesso è approdato a Scandicci per apportare il proprio contributo per la seconda parte di stagione.

L’appello agli scandiccesi che amano il calcio è sempre lo stesso: andate al Turri a sostenere la squadra, a vedere un calcio ancora non “contaminato” dai “vizi” delle serie super blasonate. Non esiste solo la Fiorentina. E, come dire, non farebbe schifo essere il prossimo anno in serie C, fra le grandicelle del calcio italiano. Perché non sognarlo?


Chi siamo

Lo Studio Grafico Image dopo aver acquisito “IN SCANDICCI”, ha voluto dare la sua impronta rivoluzionando il giornale che si presenterà con una veste grafica completamente rivisitata, oltre a voler rinfrescare l’immagine e inserire maggiori contenuti all’interno del sito web coordinato. Inoltre sarà sviluppato su 16 pagine sempre in formato tabloid e suddiviso in categorie d’interesse riconoscibili dal colore che si abbinerà all’argomento trattato. I temi saranno numerosi e vari, chiaramente incentrati per la maggior parte sul territorio di Scandicci e dintorni.


CONTATTACI



Iscriviti alla Newsletter


© Copyright by Stampadaimage 2017. All rights reserved.