Chiesa di piazza Cioppi: le meravigliose decorazioni tornano alla luce

8 Febbraio 20191min2753

La chiesa medioevale di Santa Maria, che svetta da piazza Cioppi col suo campanile di 40 metri, sta vivendo da due anni un grosso intervento di ristrutturazione per il rifacimento del tetto.

Ecco che sono tornate a fare bella mostra di sé le decorazioni di travi e travetti in legno, che richiamano e riprendono quelle della chiesa di Santa Croce a Firenze; durante i lavori sono venute alla luce anche altre decorazioni intorno alle arcate delle finestre e nelle parti laterali della chiesa, nascoste da strati di intonaco.

Le operazioni – sotto la supervisione del restauratore Francesco Giovannoni e dell’architetto Daniele Nocentini – stanno insomma rendendo giustizia a un bell’esemplare di edificio religioso che nel corso del tempo è stato vittima di interventi di ristrutturazione inadeguati e di modifiche strutturali sbagliate: basti pensare che durante il periodo fascista la chiesa fu totalmente ruotata, demolendo la facciata rivolta ad ovest.

Don Aldo Menichetti e i vari finanziatori si stanno adoperando anche per realizzare l’imbiancatura generale e un adeguamento dell’impianto elettrico e di illuminazione, che non era funzionale a esaltare i capolavori della chiesa.


Iscriviti alla Newsletter