CULTURA E STORIA DI SCANDICCI – Il cimitero di Scandicci tra arte e storia. Alla scoperta di alcuni antichi sepolcri

27 Novembre 20201min484
Tomba Argentina Gabbrielli

Ragioni storiche, artistiche ed antropologiche rendono i cimiteri degli interessanti beni culturali. Dal punto di vista artistico essi rappresentano degli straordinari repertori della scultura degli ultimi due secoli.

Anche il cimitero di Scandicci non è da meno: nel Cimitero di Sant’Antonio riposano illustrissimi personaggi, come gli artisti scandiccesi Donatello Gabbrielli (1884-1955) e Cesare Benini (1854-1909) e il bresciano, ma scandiccese d’adozione, Alamanno Morelli (1812-1893), uno dei più importanti attori teatrali del secolo XIX, le cui sepolture rappresentano degli interessanti esempi della più austera tradizione scultorea dei secoli XIX e XX. 

A cura di Leonardo Colicigno Tarquini, storico dell’arte medioevale


Iscriviti alla Newsletter