Da Scandicci arrivano in tutto il mondo le miniature dei personaggi mitici

2 Febbraio 20212min71
Miniature

Fra le tante eccellenze che Scandicci vanta sul proprio territorio, c’è anche Cross Lances Studio, il cui titolare, il 33enne Filippo Giovannini, si è ritagliato una nicchia di tutto rispetto in un campo certo non banale: la creazione di statuine per i giochi da tavolo, in primis quelli definiti fantasy come il mitico Dungeons and dragons.

Come racconta La Repubblica, questo creativo – studi all’Accademia di Belle Arti e alla Scuola internazionale di Comics – che è peraltro riuscito a far diventare la propria passione quasi una professione, disegna i personaggi (draghi, maghi, elfi etc) e poi li trasforma in file che vengono inviati ai clienti in tutto il mondo, i quali li scaricano e tramite stampante 3D li “concretizzano”. Oltre ai personaggi di fantasia, prendono forma anche personaggi storici reali, che servono a chi si dedica a giochi in cui vengono disputate battaglie realmente avvenute.

Il giovane imprenditore ha una clientela sparsa su oltre settanta paesi e ricava circa 500 euro ogni mese, il che non è male, di questi tempi. Lo strumento tramite cui Giovannini ha potuto presentarsi agli appassionati di giochi fantasy di tutto il mondo è la piattaforma Patreon, utilizzata da artisti che devono garantire una produzione costante e sempre nuova di opere in esclusiva per i clienti sostenitori – i “patron” (mecenati), giocatori e collezionisti che amano colorare i piccoli personaggi – che in cambio del servizio pressoché personalizzato pagano una certa tariffa.


Iscriviti alla Newsletter