Ecoincentivi a Scandicci: in cinque mesi centosette erogazioni

18 Novembre 20212min204
ecoincentivi 2021

L’amministrazione comunale di Scandicci espone il bilancio del periodo che va da fine maggio a fine ottobre 2021 relativamente all’erogazione di ecoincentivi.

Complessivamente i contributi ai cittadini che hanno scelto di essere un po’ più “ecologici” sono stati 107: 40 per bici elettriche, 35 per abbonamenti al trasporto pubblico, 26 per caldaie di ultima generazione, 4 per monopattini e 2 per ciclomotori elettrici.

Così come stabilito nel bando pubblicato il 31 maggio scorso, i contributi sono stati erogati fino all’esaurimento del fondo stanziato in 20mila euro, altrimenti la scadenza sarebbe stata fissata al 1° dicembre. L’attribuzione dei contributi avviene seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle domande attestato dal giorno e dal numero di protocollo.

“Siamo particolarmente soddisfatti della risposta dei cittadini agli ecoincentivi del Comune di quest’anno, è il segno che la cultura ambientale si afferma sempre più e si traduce in buone pratiche e in comportamenti quotidiani concreti – dice l’assessora all’Ambiente Barbara Lombardini – il successo degli ecoincentivi, dovuto anche a piccoli aggiustamenti che facciamo ogni anno nel determinare le tipologie di contributi da erogare, ha di contro comportato l’esaurimento del fondo stanziato dal Comune con alcune settimane di anticipo rispetto agli anni scorsi”.

Gli ecoincentivi di quest’anno erano così definiti: contributi del 20% su abbonamenti per il trasporto pubblico locale, su bici a pedalata assistita (fino a 250 euro), monopattini, hoverboard, segway elettrici (fino a 100 euro), ciclomotori elettrici (fino a 500 euro), caldaie a metano di ultima generazione in sostituzione di una con almeno 10 anni (fino a 400 euro), bio trituratori (fino a 250 euro).


Iscriviti alla Newsletter