Fiera di Scandicci: meno 2 all’inaugurazione

21 Settembre 20203min210
Fiera 2019

Fra due giorni, ovvero alle 16:00 di mercoledì prossimo 23 settembre, sarà tagliato il nastro della 152ª edizione della Fiera di Scandicci, un’edizione (che durerà sino all’11 ottobre) dalle molte declinazioni in quanto da un lato la scelta di averla voluta fare lancia un messaggio forte di voglia di non arrendersi allo spauracchio della pandemia, dall’altro lato ci sono le critiche di coloro che avrebbero ritenuto opportuno, per quest’anno, passare la mano per non rischiare problemi di contagio.

Grazie all’app ufficiale Fiera365 ognuno avrà sempre a disposizione tutte le informazioni sulla manifestazione: potrà visionare l’elenco degli espositori presenti, consultare il programma e registrarsi agli eventi, ricevere in tempo reale alert sulla sicurezza e sui corretti comportamenti, conoscere la mappa della Fiera, orari di apertura e tutte le informazioni pratiche. Gli eventi, peraltro, saranno accessibili su prenotazione tramite l’app per essere seguiti in diretta streaming.

Fra gli appuntamenti che iniziano fin da questa prima settimana di apertura, da segnalare, dal 23 al 27 settembre, Fiera in fiera dove, come in un vero mercato, sarà possibile trovare di tutto per tutti i gusti;

dal 23 settembre all’11 ottobre, Espositivo scoperto, dove ogni settimana si alterneranno aziende di veicoli agricoli e industriali, casette in legno e auto;

dal 23 settembre all’11 ottobre La bottega dei sapori, uno spazio tutto dedicato alla tradizione agroalimentare italiana e internazionale, con nuove aziende ogni settimana;

dal 23 settembre all’11 ottobre Temporary space dove, a rotazione settimanale, si alterneranno stand che proporranno “di tutto e di più”;

dal 23 settembre all’11 ottobre Associazioni di categoria, dove si alterneranno le aziende associate a Confesercenti, CNA e Confartigianato.

Gli eventi culturali in programma in questa settimana di apertura sono i seguenti:

giovedì 24 settembre ore 21:00, presso l’auditorium Centro Rogers – Piazzale della Resistenza, i Solisti dell’Orchestra da camera fiorentina
Flauto Angela Camerini, Clarinetto Francesco Darmanin, Violini Marco Lorenzini, Riccardo Capanni, Viola Leonardo Bartali, Violoncello Leonardo Ascione, Oboe Davide Guerrieri.

Sabato 26 settembre ore 21:00 presso il pomario del Castello dell’Acciaiolo,
Cantanapoli.

Domenica 27 settembre ore 11:00 presso la terrazza del Palazzo Comunale – Piazzale della Resistenza, Sergio Staino & friends presentano Quell’idiota di Bobo (La Nave di Teseo).


Iscriviti alla Newsletter