Fiera di Scandicci, oltre 350mila visitatori e il sindaco Fallani ringrazia il volontariato

18 Ottobre 20213min246
Fiera 2021

A parte i numeri, che dovranno essere verificati con scrupolo prima di definire un bilancio della fiera conclusasi ieri notte, il sindaco di Scandicci Sandro Fallani intanto ringrazia pubblicamente con un post le associazioni e gli enti che hanno dato il proprio contributo per la buona riuscita dell’evento: «Tutto ciò sarebbe stato impossibile – scrive il primo cittadino – senza il volontariato organizzato di questa bellissima città. A loro, alle forze dell’ordine, alla nostra polizia municipale e a tutti i lavoratori, un enorme grazie che ci dà anche a noi la spinta per costruire la prossima fiera ancora più bella».

Fallani comunica anche il proprio compiacimento per la decisione di averla comunque fatta, la fiera: «È stata una bella fiera, frutto di una scelta coraggiosa di mesi fa, quando le incertezze organizzative, sanitarie, economiche e di sicurezza erano assai più elevate di oggi. Frutto di una scelta di squadra fatta in giunta e sostenuta nel confronto costruttivo con i dirigenti e con i tantissimi dipendenti comunali coinvolti, ognuno di loro indispensabile. Abbiamo lavorato sulla viabilità, sulla visitabilità, sull’innovazione, sull’ambiente, sul puntuale controllo degli accessi senza essere oppressivi».

Per quanto concerne i numeri, ad ogni modo, il sindaco afferma che «ad un primo calcolo sono state oltre 350mila le presenze, che valuteremo nel dettaglio nei prossimi giorni».

Il numero delle presenze in Fiera è stato calcolato a partire dai 250.872 accessi all’area espositiva registrati grazie ai tappeti conta persone, ai quali sono state aggiunte le 60mila persone presenti al Fierone del giovedì e alle 40mila del luna park conteggiate con l’utilizzo delle telecamere e delle immagini dei droni. Complessivamente per l’organizzazione della Fiera sono stati utilizzati oltre cento dispositivi tecnologici come tappeti conta persone, telecamere, tablet per leggere i green pass.
Il numero massimo di accessi contemporanei durante i nove giorni sono stati registrati al giovedì, con un afflusso di 4200 persone nelle aree espositive pari al 70% della capienza massima consentita dalle norme anticovid, seguito dalle 3800 presenze nei padiglioni conteggiate alle 18 della prima domenica. Per consentire alle persone con i requisiti di accedere più volte all’area espositiva della Fiera passando la fila sono stati anche distribuiti a chi ne ha fatto richiesta oltre 11 mila braccialetti Io Pass.


Iscriviti alla Newsletter