Grande cordoglio per la scomparsa del “Maresciallo” Nuccitelli

18 Marzo 20211min167
Mario Nuccitelli

È davvero forte il cordoglio che, da più parti, la città di Scandicci sta esprimendo per l’improvvisa scomparsa di Mario Nuccitelli, il “Maresciallo” (nella foto da Fb).

Comandante la stazione dei carabinieri di Badia a Settimo per lunghi anni, si era distinto – oltre che per le doti umane riconosciutegli da amici e cittadini comuni – anche per l’abilità nello scovare e contrastare le tante attività di contraffazione di capi in pelletteria; in un distretto come quello scandiccese, che proprio della pelletteria ha fatto un vanto, dagli anni ’90 in poi tali produzioni illecite hanno rappresentato un vulnus per il territorio.

Avanzato al grado di luogotenente una volta raggiunto il congedo, l’uomo dell’Arma aveva deciso di rimanere a disposizione della collettività dedicandosi all’associazionismo. Ma ieri, mercoledì 17 marzo, un malore se lo è portato via all’età di 78 anni.

«Ha interpretato con una saggezza, un equilibrio incredibile il suo ruolo di uomo di Stato e di legge; sapevamo che aveva sempre una parola giusta per tutti, ci dava fiducia e sicurezza, ha aiutato una comunità intera a crescere sana, ordinata, senza tensioni», ha scritto fra le altre cose di lui il sindaco Fallani sui social.

 


Iscriviti alla Newsletter