Guido Carocci, il “trisnonno” delle moderne guide turistiche di Firenze e dintorni

23 Luglio 20211min322
Schermata-2021-07-09-alle-11.11.05

Video pubblicato per celebrare i 170 anni della nascita dell’illustre studioso fiorentino 

(1851-2021)

Studioso della storia di Firenze e dei suoi beni culturali e monumentali, Guido Carocci diresse il Museo di San Marco e si schierò contro la politica del “Risanamento” che stava sconvolgendo la fisionomia della città di Dante. Nel 1875, all’attività di catalogazione dei beni culturali di Firenze (alla sua morte le schede ammontavano a 60.000), si affiancò la pubblicazione di guide storico-artistiche molto importanti, come I contorni di Firenze, dove traccia la storia di centinaia di edifici pubblici e privati dei dintorni della Città del Giglio. Lo studioso si fermò anche a Scandicci dove poté contemplare quei pochi, ma importanti, beni culturali della nostra città. 

A cura di Leonardo Colicigno Tarquini, storico dell’arte medioevale.


Iscriviti alla Newsletter