I NOSTRI “ANGELI CUSTODI” – CROCE ROSSA ITALIANA – I giovani della Croce Rossa. Il futuro è adesso

3 Novembre 20204min318
I Giovani della Croce Rossa. Il futuro è adesso

La società contemporanea considera i giovani il futuro: coloro che faranno il cambiamento e grazie a loro un giorno, chissà quando, la situazione andrà meglio. Il problema sostanziale di questo ragionamento è che non sappiamo cosa andrà meglio e soprattutto quando.

I giovani della Croce Rossa, a questo non ci stanno. Si impegnano tutti i giorni nel loro quotidiano e nella vita di volontari CRI, a rendere il proprio territorio un posto migliore, perché se domani vogliamo tenere alto il valore del territorio in cui siamo dobbiamo pensarci oggi.

 I-Giovani-della-Croce-Rossa.-Il-futuro-e-adesso-02

Proprio per questo, per dare ancora più valore la Croce Rossa Italiana ha indicato nel proprio statuto che i Giovani CRI sono il presente e non il futuro dell’Associazione, dandogli il pieno potere per attrarre nuovi giovani all’interno del movimento attraverso un confronto alla pari per migliorare il dialogo e la comunicazione tra il giovane CRI e non. Per sottolineare l’importanza dei giovani, la CRI riconosce all’interno dell’organizzazione dell’Associazione a qualsiasi livello, un ruolo di governance (governo) con strumenti adeguati affinché abbiano un ruolo attivo e decisionale.
Adesso che possiamo dire la nostra ed essere ascoltati a qualsiasi livello, è fondamentale avere una strategia comune a tutti per andare nella stessa direzione, i giovani CRI infatti, secondo la “strategia giovani verso la gioventù”, scritta a Milano durante gli stati generali avvenuti nel dicembre 2017, affermano che il proprio ruolo è essere agenti di cambiamento e punti di riferimento per il proprio territorio per garantire attualità, continuità e progresso, per essere un domani non il cambiamento, bensì essere beneficiari della propria azione.

Ma in che modo è possibile tutto questo? Ciò è possibile grazie a tre strade che hanno deciso di intraprendere, EDUCAZIONE, INNOVAZIONE e PARTECIPAZIONE.

I Giovani della Croce Rossa Italiana, Comitato di Scandicci, si impegnano quotidianamente a dare supporto al proprio territorio e sono sempre più attivi all’interno del Comitato. Svolgono attività di sensibilizzazione a sviluppo di una cittadinanza attiva in piazza per tutte le età.
Durante la fiera di Scandicci, che si è svolta dal 23 settembre all’11 ottobre, i Giovani della CRI Scandicci hanno portato in piazza attività rivolte alla pulizia dell’ambiente in cui viviamo e a far capire quanto è importante la raccolta differenziata, attività sulla sicurezza stradale e hanno preso parte a tante altre attività su argomenti fondamentali per CRI, come lo sviluppo di una cittadinanza attiva sul primo soccorso e portando in piazza progetti rivolti alla sensibilizzazione dei soccorritori in ambienti di conflitti armati.

 I-Giovani-della-Croce-Rossa.-Il-futuro-e-adesso03
Questo è solo una “briciola” del potenziale che hanno i giovani della CRI Scandicci, il percorso di 4 anni è appena cominciato, presto torneremo nelle scuole per svolgere le nostre attività, prenderemo ancora più parte alla vita del Comitato perché noi, non siamo il futuro, bensì il presente dell’Associazione e del territorio in cui viviamo e operiamo.


Iscriviti alla Newsletter