Il gip chiede di indagare un imprenditore di Scandicci

Il presunto reato è concorso in turbativa d'asta
IMG_20200218_212445

Il giudice per le indagini preliminari Gaspare Sturzo ha chiesto ai pm di indagare l’imprenditore di Scandicci Carlo Russo per l’ipotesi di traffico di influenze illecite in concorso con l’imprenditore Alfredo Romeo, con l’ex parlamentare Italo Bocchino e con Tiziano Renzi. Lo riporta l’agenzia AGI.

La vicenda cui fa riferimento la richiesta è quella del presunto reato di concorso in turbativa d’asta in relazione alla gara Consip denominata Fm4 e in concussione ai danni dell’ex ad di Consip Luigi Marroni in relazione alla vicenda Cofely.

Russo, sempre secondo quanto riporta AGI, deve essere indagato anche per due episodi di tentata estorsione ai danni dello stesso Marroni avvenuti il 10 novembre del 2015 e il 18 maggio del 2016.


Chi siamo

Lo Studio Grafico Image dopo aver acquisito “IN SCANDICCI”, ha voluto dare la sua impronta rivoluzionando il giornale che si presenterà con una veste grafica completamente rivisitata, oltre a voler rinfrescare l’immagine e inserire maggiori contenuti all’interno del sito web coordinato. Inoltre sarà sviluppato su 16 pagine sempre in formato tabloid e suddiviso in categorie d’interesse riconoscibili dal colore che si abbinerà all’argomento trattato. I temi saranno numerosi e vari, chiaramente incentrati per la maggior parte sul territorio di Scandicci e dintorni.


CONTATTACI



Iscriviti alla Newsletter


© Copyright by Stampadaimage 2017. All rights reserved.

Mi piace:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: