Il gip chiede di indagare un imprenditore di Scandicci

18 Febbraio 20201min1188
IMG_20200218_212445

Il giudice per le indagini preliminari Gaspare Sturzo ha chiesto ai pm di indagare l’imprenditore di Scandicci Carlo Russo per l’ipotesi di traffico di influenze illecite in concorso con l’imprenditore Alfredo Romeo, con l’ex parlamentare Italo Bocchino e con Tiziano Renzi. Lo riporta l’agenzia AGI.

La vicenda cui fa riferimento la richiesta è quella del presunto reato di concorso in turbativa d’asta in relazione alla gara Consip denominata Fm4 e in concussione ai danni dell’ex ad di Consip Luigi Marroni in relazione alla vicenda Cofely.

Russo, sempre secondo quanto riporta AGI, deve essere indagato anche per due episodi di tentata estorsione ai danni dello stesso Marroni avvenuti il 10 novembre del 2015 e il 18 maggio del 2016.


Iscriviti alla Newsletter