IN CUCINA CON SAMI – Soufflè imperfetto leggerissimo con crema di carote e ceci croccanti

22 Maggio 20213min173
image0

Soufflè imperfetto leggerissimo con crema di carote e ceci croccanti

La parola soufflé in cucina mi ha sempre spaventato !!

In realtà è facilissimo da realizzare, il trucco è soltanto cercare di fare incamerare aria all’interno delle uova….. andiamo a vedere di cosa si tratta ….

Ricetta per 4 soufflè

200 gr ricotta fresca vaccina

60 gr di formaggio grattugiato(facoltativo)

4 uova

sale, olio, burro, pepe, aromi a piacere.

Iniziamo dividendo le uova in due contenitori differenti, montare gli albumi a neve bene ferma, i tuorli andranno frullati fino ad ottenere una crema gonfia e bianca. A questo punto scoliamo la ricotta dal liquido in eccesso, inseriamo delicatamente nel contenitore dei tuorli. Possiamo aggiungere il sale, il pepe, e qualunque spezia a Vs piacimento. Io adoro  farli con il pecorino grattugiato. Sempre delicatamente con una spatola aggiungiamo gli albumi montati a neve ,mescolare dal basso verso l’alto. Imburrare gli stampini monoporzione e versare il composto per 2/3 dell’altezza dei contenitori. Trasferisci in forno ben caldo a 160° per 30 minuti. Da adesso non aprire mai il forno fino alla scadenza del timer!

Crema di carote

prendi 5 carote lavate e pelate, trita finemente e salta in padella con un filo di olio e aggiungi un porro o una cipolla meglio se bianca. Lascia cuocere per 20 minuti , ricorda di aggiustare con sale e aromi a tuo piacere , io ho aggiunto timo, menta e paprika. Metti in un contenitore e frulla alla massima velocità.

Ceci croccanti

Io utilizzo i ceci già cotti solitamente acquisto quelli nel barattolo di vetro, scolare dal liquido in eccesso. Prendi una teglia rivestita di carta forno, stendi i tuoi ceci in modo uniforme e insaporisci con: sale, pepe,origano,coriandolo secco, timo fresco, curcuma a questo punto aggiungi un filo di olio. Metti in forno a 220 ° per circa 20 minuti.

Questa ricetta solitamente io la uso come antipasto o seconda portata. Vi assicuro che è leggerissima e delicatissima, io mangio una volta la settima le uova e annoiandomi della solita frittata ho provato questa variante e devo dire che è squisita e per niente complicata. Spero che questa ricetta vi sia piaciuta ! Mi raccomando come sempre fatemi sapere come andata !!!!

Ciao alla prossima ricetta.

 

 

 


Iscriviti alla Newsletter