L’addio a don Tarcisio Faoro

23 Settembre 20201min398
IMG_20200923_165649

L’estremo saluto gli sarà tributato venerdì prossimo 25 settembre, ma ad Alassio, in Liguria, dove don Tarcisio Faoro (nella foto) si era trasferito da Scandicci lo scorso ottobre, per ritirarvisi dopo vari decenni trascorsi nella città della fiera.

A Scandicci l’84enne padre salesiano ha lasciato un segno indelebile col suo impegno contro il disagio giovanile, che lo portò a fondare, nel 1988, Casa Mamma Margherita in via della Pieve, un centro di accoglienza per minori che nel corso dei lustri ha potuto recuperare una novantina di giovani con problematicità.

In sinergia anche con i servizi sociali, ha permesso così a molti ragazzi senza un domani di poter riacquistare speranza nel proprio futuro. Una missione non da poco!

 


Iscriviti alla Newsletter