Maturità a Scandicci, al Russell-Newton due lodi

9 Luglio 20201min265
Quadri scuola

E anche gli esami di maturità, che in questa edizione “pandemica” hanno richiesto un’impegnativa organizzazione e hanno tenuto col fiato sospeso fino all’ultimo, possono essere archiviati.

La versione senza scritti ma con una poderosa prova orale – che integrava anche i crediti accumulati nel triennio – al Russell-Newton di Scandicci ha emesso un verdetto che vede assegnati a ben trentatré studenti il massimo voto – ovvero l’agognato 100 – e a due studentesse dell’indirizzo tecnico (Elena Cappelli e Giada Bassi) addirittura la lode. Da registrare, però, anche due bocciature.

Anche sul fronte del protocollo sanitario le cose sono andate bene: la dirigente Anna Maria Addabbo ha spiegato che il gruppo di insegnati volontari è stato sottoposto al test sierologico, mentre tre docenti che avevano pregresse patologie e dunque erano teoricamente più a rischio contagio hanno seguito lo svolgimento degli esami a domicilio tramite computer.


Iscriviti alla Newsletter