Scandicci, giovani imprenditori crescono: “You sport” vince EYEe 2020

11 Dicembre 20203min92
You sport app

C’è bisogno come il pane, nel nostro paese, di giovanili e adeguati slanci d’imprenditorialità, unica possibilità – al netto dell’italica burocrazia che per sua natura ha la vocazione ad affossare tanti buoni propositi – di ridare ossigeno alla nostra economia.

In tale cornice un plauso va a “You sport”, un’app pensata per le società e le associazioni sportive, in grado di agevolarle nel trovare i professionisti e i neo laureati necessari; l’app ha vinto il concorso online dell’edizione di EYEe Scandicci 2020, dove gli studenti hanno presentato le loro idee di impresa. Una competizione targata Scandicci e istituto di Istruzione Tecnica e Liceale Russell – Newton.

La presentazione dei progetti in gara da parte degli studenti ha visto i saluti di benvenuto di Alfredo Coltelli, nuovo presidente di Artes, di Anna Maria Addabbo, dirigente scolastica del Russell – Newton, di Diye Ndiaye per il Comune di Scandicci, di Federico Trippi per Confindustria Firenze e, infine, Carmine Fusco, docente referente per il Russell Newton di EYEe.

Protagonista, in ogni caso, il gruppo di studenti della V e IV M, IV N indirizzo sportivo della scuola scandiccese, composto da Filppo Ciabilli, Leonardo Fantoni, Matteo Pisaneschi e Lapo Salucci.

“You sport”, come migliore idea, si è aggiudicata un percorso di mentoring con Artes di 20 ore per provare a sviluppare l’idea di impresa, 1000 euro come primo finanziamento al momento della costituzione di impresa e dopo aver presentato un business plan professionale, il libro “Elevator Pitch Manuale per Startup – Come fare una presentazione efficace di un progetto a potenziali investitori” e un premio offerto dallo sponsor di EYEe.

Le altre idee presentate sono state: “City Way”, un’app di sharing di passaggi urbani. Una semplice e comoda applicazione dalla quale è possibile scegliere, attraverso la scelta di un orario, punto di partenza e la meta che si vuole raggiungere, la migliore offerta che viene proposta in termini di mezzo e costo proposto dal proprietario.

“Zollipop”, una eco bubble, cioè gomme da masticare per il benessere del corpo, diminuendo il problema delle infezioni orali e combattere l’inquinamento ambientale causato dalle gomme buttate a terra. Non contiene zuccheri né conservanti, solo proteine, e sono completamente biodegradabili.

Infine “Wash the word”, un impianto per diminuire lo spreco di acqua a casa. È rappresentato da un sistema di cisterne, da sistemare negli edifici, che rendono l’acqua sprecata nuovamente potabile e, successivamente rivenduta.


Iscriviti alla Newsletter