Slovenia: il cuore verde dell’Europa

22 Settembre 20204min110
bled

6 luoghi fantastici per immergersi nel verde a Maribor restando in città

Bella, vivace, festaiola, e ricca di storia. Questa città slovena, seconda per grandezza solo alla capitale, è una vera bellezza. Adagiata lungo il grande fiume Drava, unisce l’atmosfera carica di storie del passato che si respira nello splendido quartiere Lent, l’antico porto fluviale, o davanti alla famosa colonna commemorativa di piazza Glavni trg, con la vitalità e il movimento tipici di una città universitaria e godereccia.

A Kranj, sulle tracce dell’architetto Jože Plečnik:

Difficile trovare, in Slovenia, una cittadina più iconica di Kranj. Sorge ai piedi del Triglav, il monte simbolo della piccola repubblica mitteleuropea: così importante da essere effigiato persino nella sua bandiera; ogni sloveno, almeno una volta nella vita, dovrebbe scalarlo (o almeno così dice la vox populi).

I tesori di Idrija, alla scoperta del Lago Selvaggio:

Alcune tra le destinazioni più belle al mondo sono sconosciute ai più. Sono lontane dalle rotte turistiche e ricevono poche, scarne righe sulle guide. La Slovenia, questo “cuore verde d’Europa” che è un grande tesoro culturale e naturalistico della Mitteleuropa, vanta diverse mete di questo tipo. A cominciare dal Divje jezero, il Lago selvaggio custodito tra i boschi che abbracciano la cittadina alpina di Idrija.

Al lago di Bohinj per un’esperienza unica di relax e contatto con la natura:

Bohinj è la meta più indicata per regalarsi dei giorni di autentico relax ed escursioni memorabili circondati da paesaggi di una bellezza unica. Perché con il suo splendido lago dalle acque cristalline, Bohinj è una vera gemma incastonata fra le Alpi Giulie, ed è uno dei luoghi più belli della Slovenia. A dominare incontrastata, qui, è proprio la natura.

Il lago di Bled, fra paesaggi meravigliosi e grandi talenti:

La località di Bled è nota soprattutto per le sue bellezze paesaggistiche, il suo incantevole lago, il Castello da fiaba che veglia su tutto da uno sperone di roccia a strapiombo sull’acqua. È molto meno conosciuta per aver dato i natali a dei personaggi interessanti per la storia slovena, o per averli accolti per una parte della loro vita. Eppure è così, a Bled sono nate e vissute persone che sono davvero entrate nella storia slovena.

Scoprire Lubiana scivolando sull’acqua:

Il fiume Ljubljanica è un punto di riferimento importantissimo nella vita degli abitanti di Lubiana, da ben prima che la città assumesse il suo nome attuale e persino quello che le diedero gli antichi romani, che la chiamavano Emona. Sul colle dove oggi sorge il Castello, e nelle vicinanze del fiume, gli archeologi hanno rinvenuto reperti risalenti persino alla preistoria, molti dei quali sono custoditi nei molti musei disseminati a Lubiana e in tutta la Slovenia.

Alla scoperta dei deliziosi formaggi delle Alpi Giulie:

Il viaggio attraverso le bellezze delle Alpi Giulie non può davvero prescindere da un itinerario ben informato attraverso i sapori dei formaggi prodotti da secoli fra i loro pendii e le loro valli. Impossibile, assaggiandoli, resistere alla tentazione di chiudere gli occhi per assaporare meglio tutta la freschezza e il sapore inconfondibile dei formaggi prodotti con il latte di bestiame coccolato quotidianamente, e condotto sui migliori pascoli per nutrirlo.

 


Iscriviti alla Newsletter