Tubazioni rotte piazza Marconi, le polemiche

Riparazione e immediata nuova rottura hanno scaldato gli animi
Tubo rotto

Inevitabile che la “tragicommedia” delle rotture di tubazioni in zona piazza Marconi, con conseguente allagamento, verificatesi ieri e l’altro ieri – giovedì e venerdì 12 e 13 settembre – abbiano alimentato polemiche e malumori, indirizzati segnatamente all’azienda Publiacqua.

Già il sindaco Fallani scrive sui social di “aver respirato almeno tre volte prima di telefonare al presidente di Publiacqua”, per chiedergli fra l’altro di mettere a disposizione più uomini e mezzi in modo tale da ripristinare la normalità al più presto in via Dante, dove si è verificata la nuova rottura di tubazioni. Ma oltre a questo – ed è la cosa più importante -, Fallani vuole che lunedì venga fatto un piano di interventi straordinari per il centro città, come è stato già fatto per San Giusto.

Gli risponde a stretto giro di..social il leghista Batistini, dicendo che “il sindaco fa finta di arrabbiarsi col presidente di Publiacqua, dimenticando forse che i presidenti delle partecipate vengono scelte proprio da lui e dagli altri sindaci PD”.

E naturalmente si susseguono i commenti social dei cittadini in merito agli allagamenti, con conseguente paralisi dell’area, di questa sfortunata due giorni: “Guarda sindaco, che Publiacqua lavora coi pie(…) sempre. A inizio estate un tubo si è rotto in viuzzo di Padule a Casellina e solo dopo 3 o 4 giorni si è rotto due metri dopo. Ma dico io, se quando apri e vedi le tubature marce, perché non le cambi?”.

“Il paese delle toppe”, fa eco un altro residente; “…un cedimento dopo la rimessa in pressione di un vecchio tubo appena depressurizzato non era una cosa difficile da ipotizzare, anche se difficile da evitare…”, si trova sempre sui social; “dove abito io c’è il tubo dell’acqua che si rompe una decina di volte l’anno. Non riescono a prevedere un’altra prevedibile rottura su un tubo ben conosciuto, figurarsi ipotizzarla!” segue a ruota un altro utente.


Chi siamo

Lo Studio Grafico Image dopo aver acquisito “IN SCANDICCI”, ha voluto dare la sua impronta rivoluzionando il giornale che si presenterà con una veste grafica completamente rivisitata, oltre a voler rinfrescare l’immagine e inserire maggiori contenuti all’interno del sito web coordinato. Inoltre sarà sviluppato su 16 pagine sempre in formato tabloid e suddiviso in categorie d’interesse riconoscibili dal colore che si abbinerà all’argomento trattato. I temi saranno numerosi e vari, chiaramente incentrati per la maggior parte sul territorio di Scandicci e dintorni.


CONTATTACI



Iscriviti alla Newsletter


© Copyright by Stampadaimage 2017. All rights reserved.

Mi piace:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: