Ripartenza, pronti, via! Da domani si prova a tornare alla normalità

Ma stiamo attenti a non abbassare la guardia
IMG_20200517_202439

Ci siamo! Domani, lunedì 18 maggio, inizia per gli italiani la grande prova della riapertura. Il rischio, ormai è noto, è quello di prendere sottogamba il pericolo costituito dal fatto che il virus è ancora in piena forma e tranquillamente libero di circolare, ma vedremo cosa succederà…

Fra le principali novità, c’è che da domani potremo spostarci liberamente all’interno della regione, senza bisogno di alcuna autocertificazione.

Possono riaprire i negozi di vendita al dettaglio (ad esempio abbigliamento, calzature), le attività legate alla cura della persona (parrucchieri, barbieri e centri estetici), così come le attività per la ristorazione (bar ristoranti, pizzerie, gelaterie, pub) e le strutture ricettive (ad esempio alberghi e agriturismi).

Ovviamente dovranno essere rispettate le norme per il distanziamento fra persone: un metro, per la gran parte delle situazioni quotidiane (due metri per le attività sportive).

Rimane il divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico e l’obbligo di indossare la mascherina (no per i minori di sei anni) in luoghi pubblici in presenza di altre persone.

Riaprono a Scandicci tutte le aree verdi dei giardini pubblici (i parchi più grandi e gli argini dei fiumi erano già riaperti dal 4 maggio), ad eccezione dei giardini di piazza Piave e piazza Repubblica che per loro caratteristiche rendono difficile il rispetto delle distanze tra persone. Riaprono anche le aree cani. Insomma, riapre praticamente tutto. Quanti poi, fra negozi, ristoranti e altre categorie di esercizi commerciali, apriranno davvero perché convinti che ne valga la pena, lo capiremo solo da domani in poi.

Ricordiamo infine che rimane fino al 2 giugno il divieto di spostarsi in altre regioni, con mezzi di trasporto pubblici e privati, tranne che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.

Superfluo dire che le persone sottoposte a quarantena, fino all’accertamento della guarigione, non si possono muovere dalla propria abitazione.


Chi siamo

Lo Studio Grafico Image dopo aver acquisito “IN SCANDICCI”, ha voluto dare la sua impronta rivoluzionando il giornale che si presenterà con una veste grafica completamente rivisitata, oltre a voler rinfrescare l’immagine e inserire maggiori contenuti all’interno del sito web coordinato. Inoltre sarà sviluppato su 16 pagine sempre in formato tabloid e suddiviso in categorie d’interesse riconoscibili dal colore che si abbinerà all’argomento trattato. I temi saranno numerosi e vari, chiaramente incentrati per la maggior parte sul territorio di Scandicci e dintorni.


CONTATTACI



Iscriviti alla Newsletter


© Copyright by Stampadaimage 2017. All rights reserved.

Mi piace:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: