Categoria: Primo Piano

22 Gennaio 2020
Libera-2020.jpg?fit=463%2C594&ssl=1

Il ciclo di iniziative per l’educazione alla legalità organizzato da comune di Scandicci, Libera, associazioni del Social Party, podistica Il Ponte, scuole cittadine e comitati dei genitori, è a pieno regime con la consegna dei coupon dell’iniziativa “Vitamine per la scuola”.

Giunta quest’anno alla nona edizione, l’iniziativa, ricordiamolo, è finalizzata all’acquisto solidale di arance biologiche coltivate in Sicilia dalla cooperativa Beppe Montana nei terreni confiscati alle mafie.

Le arance possono essere ordinate tramite coupon (qui è possibile scaricarlo e che deve essere compilato con i dati richiesti e il quantitativo di arance desiderato e consegnato, insieme all’importo dovuto, ai genitori o ai ragazzi rappresentanti della propria classe) fino a lunedì 27 gennaio.

Studenti, genitori, personale delle scuole e tutti i cittadini possono acquistare una o più confezioni di arance, disponibili in retine da 3 kg al prezzo di 5,50 euro (di cui 1,40 devoluti alla scuola) e in cassette da 7 kg al prezzo di 12 euro (di cui 3 devoluti alla scuola); le arance in vendita sono di qualità tarocco e moro.

I beneficiari della raccolta fondi saranno l’istituto Russell Newton, l’istituto Sassetti-Peruzzi e i Comitati genitori dei tre comprensivi per finanziare le attività progettuali delle scuole.

I cittadini potranno inoltre recarsi sabato 8 febbraio dalle 10 alle 12 allo stand del mercato in piazza Togliatti a Scandicci, oppure direttamente al Villaggio della Legalità in piazza Resistenza sabato 15 febbraio dalle 10 alle 13.

Le arance saranno tutte consegnate sabato 15 febbraio 2020 presso “Il villaggio della legalità” che sarà allestito in piazzale della Resistenza a Scandicci (fermata tramvia Resistenza) dalle 10 alle 13 (eccetto gli ordini delle scuole superiori, che seguono diversa modalità di consegna).

La Cooperativa sociale Beppe Montana dalla quale provengono le arance è stata fondata il 23 giugno 2010 e gestisce circa 90 ettari di terreni agricoli, coltivati prevalentemente ad agrumeti, provenienti da confische nei comuni di Lentini (appartenuti al clan Nardo), di Belpasso e Ramacca (appartenuti al clan Riela); il metodo di coltivazione è biologico e le produzioni sono artigianali.

20 Gennaio 2020
FI-PI-LI.jpg?fit=484%2C280&ssl=1

Dalle ore 21:30 di oggi – lunedì 20 gennaio – fino alle ore 06:00 di domani e ancora dalle ore 21:30 di domani – martedì 21 gennaio – alle ore 06:00 di mercoledì 22, la strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno (FI-PI-LI) rimarrà chiusa in un senso di marcia. Lo riporta 055Firenze.

Il tratto in cui sarà attuata la chiusura della carreggiata è quello tra gli svincoli di Scandicci e Lastra a Signa, in direzione mare.

Il provvedimento si rende necessario per consentire i lavori di ripristino del fondo stradale.

18 Gennaio 2020
Carabinieri-1.jpg?fit=1200%2C593&ssl=1
Due cittadini di nazionalità georgiana, rispettivamente di 25 e 30 anni, in Italia senza fissa dimora, sono stati arrestati oggi, sabato 18 gennaio, per tentato furto in quattro abitazioni di Scandicci nei pressi di via Deledda.
I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Scandicci sono potuti intervenire in tempi rapidi grazie alla tempestiva segnalazione di alcuni residenti di una via centrale della città; i militari hanno rintracciato i due soggetti che avevano appena tentato di entrare, mediante manomissione e danneggiamento delle porte di ingresso con un cacciavite, in quattro distinti appartamenti.
I malviventi avevano precedentemente posizionato sui profili di apertura delle porte di ingresso un piccolo gancio in plastica, così da poter verificare la presenza degli inquilini per poter agire indisturbati.
A tal proposito, i carabinieri suggeriscono di rendere sempre più proficua la collaborazione con la cittadinanza mediante le segnalazioni al 112 e di fare attenzione agli accessi alle proprie abitazioni verificando l’eventuale presenza di oggetti che fungono da segnalatori di presenza.
17 Gennaio 2020
memoria-2.jpg?fit=1000%2C665&ssl=1

Fra dieci giorni, il 27 gennaio, sarà il Giorno della memoria, data – nel 1945 -dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz.

Tale giornata è stata presa a simbolo per ricordare la Shoah (lo sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio a rischio della propria vita.

Il Comitato per la Memoria di Scandicci ha presentato oggi il programma di appuntamenti cittadini proprio nell’ambito delle celebrazioni del Giorno della Memoria 2020, organizzati in collaborazione tra Comune, scuole, associazioni e Biblioteca.

Il primo appuntamento è domenica 19 gennaio alle 11 nell’Auditorium del Centro Rogers in piazza della Resistenza (fermata tramvia Resistenza), con l’incontro del Libro della Vita che per l’occasione è inserito nel programma del Giorno della Memoria; lo storico italiano contemporaneista Claudio Vercelli parla di “L.T.I. La lingua del Terzo Reich” di Victor Klemperer; l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Lunedì 27 gennaio alle 17 nella Biblioteca di Scandicci (via Roma 38/a), l’istituto comprensivo Spinelli e la scuola primaria Sandro Pertini presentano “Libri d’inciampo”, il lavoro eseguito dagli alunni con scritti e disegni in ricordo delle famiglie Siebzheber, Levi e Sinigaglia e della loro deportazione; il lavoro dei ragazzi resterà esposto in Biblioteca fino a sabato 15 febbraio. Ingresso libero.

Oltre alle iniziative organizzate nell’ambito del programma del Comitato della Memoria, lunedì 27 gennaio alle 21,15 nell’Auditorium del Centro Rogers in piazza della Resistenza (fermata tramvia Resistenza), l’Orchestra scolastica regionale Toscana ReMuTo e il Coro di Voci bianche di Firenze e Scandicci presentano “Brundibàr, operina musicale per piccola orchestra, dieci bambini e coro”. Dirige Volfango Dami; Maestro preparatore coro e bambini solisti Lucia De Caro, coordinatore ReMuTo Luca Marino, regia Eva Tonietti. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con la Rete Musica Toscana, l’Accademia musicale di Firenze e la Scuola di musica di Firenze, con il patrocinio del Comune di Scandicci e della Regione Toscana. L’ingresso è libero.

Di seguito altri appuntamenti organizzati dal Comitato per la Memoria. Martedì 28 gennaio alle 21 al Teatro Studio Mila Pieralli (via Donizetti, 58), l’istituto comprensivo Spinelli presenta “Porrajmos – Grande divoramento”; gli alunni e gli studenti dell’istituto Spinelli in scena rievocano il genocidio del popolo Rom e Sinti, oltre a rappresentare un’ipotetica intervista al pugile sinti Johann Wilhelm “Rukeli” Trollmann. Ingresso libero.

Venerdì 13 marzo alle 11 presso l’auditorium della scuola Spinelli di San Giusto (via Pablo Neruda, 1) e alle 17 presso la Biblioteca di Scandicci (via Roma 38/a), lo scrittore e saggista Frediano Sessi presenta agli studenti e ai cittadini il suo libro “L’angelo di Auschwitz, la storia di Maia Zimetbaum, l’ebrea che sfidò i nazisti”. I due appuntamenti sono organizzati dall’associazione Arco Ricerca cultura orientamento. Ingresso libero.

17 Gennaio 2020
viuzzo-roncolino-san-giusto.jpg?fit=1200%2C900&ssl=1

Sono 27mila i metri quadri interessati dalla pulizia straordinaria di aree preda di vegetazione infestante a carico del Comune.

E se il piano di ripulitura dei terreni pubblici curato dall’ufficio Ambiente è in gran parte già realizzato, mancano da effettuare gli ultimi due interventi dei sette totali: si tratta del terreno lungo via Darwin e di quello in via Don Milani a Capannuccia.

“Massima tutela degli alberi e delle piante più importanti – ha detto l’assessora all’Ambiente Barbara Lombardini -. Questi interventi hanno valenza ambientale e al tempo stesso di decoro urbano e partono dall’attenzione alla nostra città e dall’ascolto di chi la vive ogni giorno”.

Le attività di ripulitura delle aree sono state concentrate nei giorni scorsi, ossia metà gennaio: le zone interessate sono villa la Lucciola a Vingone (ripulita in anticipo, il 19 dicembre), dell’ex Cnr in centro, di largo Spontini a Casellina, di viuzzo del Roncolino a San Giusto (nella foto) e del terreno adiacente alla scuola XXV Aprile, anche questa a Vingone.

 

 

15 Gennaio 2020
Savino-15.1.20.jpg?fit=1059%2C736&ssl=1

La Savino Del Bene a guida Cristofani inizia con una vittoria il nuovo anno.

3-1 contro il Casalmaggiore al palazzetto dello sport di Scandicci e un prezioso balzo in avanti di tre punti, che porta le scandiccesi a quota 28 in classifica, da sole al quarto posto.

31-29  25-22  25-27  25-23 i parziali, da cui si legge una gara che si è aperta con le squadre animate dalla voglia di non mollare, combattendo con caparbietà per ogni punto.

Dopo un secondo set equilibrato, le ospiti hanno messo la marcia giusta e nel terzo parziale hanno prevalso su una Savino che ha avuto bisogno di tirare un po’ il fiato.

Grande prova di carattere, infine, nel quarto set da parte delle ragazze di Cristofani, che hanno rintuzzato gli attacchi delle avversarie per poi dare l’affondo decisivo.

15 Gennaio 2020
Incidente-Ponte-a-Greve.jpg?fit=1188%2C1090&ssl=1

Spettacolare incidente stradale a Ponte a Greve, in cui sette vetture sono rimaste coinvolte.

Teatro dell’episodio – nel pomeriggio di oggi, mercoledì 15 gennaio, poco dopo le 17:00 – via Baccio da Montelupo, che è stata chiusa al transito per un breve periodo per permettere le operazioni di soccorso. Paralizzata invece per alcune ore la circolazione in zona ponte all’Indiano.

Non è ancora stata definita ufficialmente la dinamica, ma potrebbe essere stato un malore (o una distrazione) occorso al conducente di un’auto a far perdere il controllo del mezzo, da cui si è originata la catena di urti fra gli altri sei veicoli. Nel dettaglio, un uomo di 66 anni  non avrebbe frenato, schiantandosi a velocità elevata contro le auto in coda.

Sul luogo del sinistro sono intervenuti polizia municipale, 118 e vigili del fuoco, che hanno anche estratto un ferito dall’abitacolo. Cinque in totale i feriti presi in carico dal personale sanitario del 118,  uno dei quali grave.

15 Gennaio 2020
Savino-15.1.20.jpg?fit=1059%2C736&ssl=1

“Anno nuovo, vita nuova”, almeno per quanto concerne lo staff tecnico della Savino Del Bene, che la società ha deciso di cambiare nei giorni scorsi, facendo succedere a Marco Mencarelli coach Luca Cristofani, coadiuvato da Matteo Pilieci come vice e da Luca Rossini come assistente.

Se la panchina inizia il girone di ritorno completamente rinnovata, il campo si appresta a ricevere le stesse giocatrici del 2019; Agnieszka Kakolewska, Magdalena Stysiak, Samantha Bricio e Lonneke Sloetjes sono infatti rientrate negli ultimi giorni dalle qualificazioni olimpiche. E con un bel po’ di amaro in bocca, dato che nessuna, con le rispettive nazionali, si è qualificata per Tokyo 2020.

Sia come sia, ricordiamo che la Savino Del Bene è quarta in classifica con 25 punti a pari merito con le odierne avversarie, le rosa del Casalmaggiore di coach Marco Gaspari: una squadra certamente più riposata, non avendo avuto alcuna atleta impegnata con le nazionali.

Quello di oggi, mercoledì 15 gennaio, è il quindicesimo incontro fra le due squadre, con le ospiti che guidano la statistica delle vittorie con otto incontri vinti a fronte dei sei della formazione scandiccese.

Ecco come si è espresso coach Cristofani sul match odierno: “È uno scontro fra due squadre che sono appaiate in classifica, la E’Più Pomì Casalmaggiore è una squadra forte e ben strutturata. Noi abbiamo dei piccoli problemi, ma anche loro. Noi, ad esempio, abbiamo tante atlete appena rientrate dai rispettivi tornei di qualificazione alle olimpiadi di Tokyo e quindi vediamo di fare del nostro meglio”.

Da evidenziare che fra due settimane – il 29 gennaio – le due formazioni si affronteranno di nuovo in Coppa Italia.

Savino Del Bene – E’PiùPomì Casalmaggiore di oggi viene trasmessa gratuitamente sulla piattaforma PMG Sport: sul sito www.pmgsport.it si apre un player dove selezionare l’incontro. Altrimenti si può andare sulla piattaforma LVFTV (www.lvftv.com) e accedere con le vecchie credenziali. SportMediaset trasmette l’incontro sia sul sito che sull’app (https://www.sportmediaset.mediaset.it/); Repubblica.it e Sport.it lo propongono nella sezione sport dei rispettivi siti.

14 Gennaio 2020
Scuola-Pertini.jpg?fit=1200%2C900&ssl=1

Adottato dalla giunta comunale di Scandicci il piano degli interventi per il 2020, che ammonta a più di 10 milioni di euro e che è compreso nel programma triennale delle opere pubbliche.

Sono previsti investimenti per 4,8 milioni di euro in edilizia scolastica, mentre la parte restante riguarderà la riqualificazione di impianti sportivi (2,6 milioni di euro), di spazi pubblici cittadini (quasi due milioni di euro) e il rifacimento di strade (oltre 800mila euro).

Il programma triennale andrà al voto del consiglio comunale nella prima metà di febbraio.

“La priorità assoluta dei nostri investimenti va alle scuole – dice l’assessore alle Opere pubbliche e vicesindaco Andrea Giorgi –; al tempo stesso poniamo massima attenzione alla qualità della vita in città, con la cura e la riqualificazione degli impianti sportivi e dei luoghi pubblici. Complessivamente il programma triennale delle opere fissa 18,646 milioni di investimenti in città tra il 2020 e il 2022”.

Per quanto riguarda l’edilizia scolastica l’Amministrazione investirà tre milioni complessivi per la riqualificazione dei plessi della scuola secondaria di primo grado Altiero Spinelli e per le primarie Sandro Pertini e XXV Aprile; un altro intervento per 1,8 milioni di euro riguarderà opere per la riqualificazione della scuola per l’infanzia Ilaria Alpi, nell’ambito di un piano di riorganizzazione migliorativa dei servizi all’infanzia a San Giusto (per finanziare quest’opera il Comune ha partecipato ad un bando della Regione Toscana per l’edilizia scolastica).
Sempre per quanto riguarda l’edilizia scolastica, per il 2021 il programma triennale fissa 1,7 milioni di euro per il secondo lotto di interventi per la scuola primaria Dino Campana e 1,4 milioni di euro per la riqualificazione della scuola media Gianni Rodari.

In tema di impianti sportivi, nel 2020 l’Amministrazione investirà 1,6 milioni di euro per il campo di calcio del Bartolozzi, 800mila euro per gli impianti sportivi dello Sporting Arno e 200mila euro per il bocciodromo Tamiro Martelli.

Riguardo agli spazi pubblici cittadini, un milione di euro è l’investimento fissato per largo San Zanobi a Vingone, 320mila euro sono stati stanziati per il secondo lotto di piazza Vittorio Veneto – con la realizzazione del parcheggio – mentre 300mila euro per la riqualificazione esterna alla scuola Gabbrielli.

13 Gennaio 2020
Stella-variabile.jpg?fit=960%2C647&ssl=1

L’Associazione Astrofili Fiorentini – che ha sede a Scandicci, a San Polo a Mosciano – si ripete: in collaborazione con l’Osservatorio Astronomico di Capannori, gli astrofili Massimiliano Mannucci e Nico Montigiani si sono resi protagonisti di un’altra scoperta di altissimo livello.

“È con molta soddisfazione che comunichiamo la pubblicazione ufficiale dell’ultima scoperta che abbiamo effettuato dal nostro osservatorio Margherita Hack insieme a quello di Capannori”, ha scritto l’associazione sui social. Scoperta pubblicata su un bollettino professionale internazionale on-line denominato “The Astronomer’s Telegram – ATel” sul numero 13392 del 9 gennaio 2020, fruibile gratuitamente sul sito: http://www.astronomerstelegram.org/?read=13392.

Ma di cosa si tratta? Di una nuova stella variabile (la cui luminosità varia con regolarità nel tempo)  chiamata USNO A2.0 1125-17013138 e che si trova nella costellazione della Vulpecula (Volpetta); grazie alle riprese effettuate per 7 notti nell’arco di 50 giorni da Mannucci e Montigiani al Margherita Hack da 35 cm e successivamente analizzate da Matteo Santangelo all’osservatorio di Capannori, il corpo celeste è risultato variabile con un’ampiezza di 0.151 +/- 0.001 magnitudini.

Insomma, questa stella era già nota, ma che la sua luminosità variasse nel corso del tempo non lo aveva capito nessuno. Santangelo, a Capannori, si è avvalso di un potente programma tramite cui ha analizzato i dati di luminosità rilevati da Mannucci e Montigiani per determinare il periodo della stella: 0.4179 giorni terrestri (oppure esattamente il doppio, cioè 0.8358 giorni).

Da notare che questa è già la sesta scoperta frutto della collaborazione fra Mannucci e Montigiani dell’Associazione Astrofili Fiorentini e il gruppo di Santangelo dell’osservatorio di Capannori.


Chi siamo

Lo Studio Grafico Image dopo aver acquisito “IN SCANDICCI”, ha voluto dare la sua impronta rivoluzionando il giornale che si presenterà con una veste grafica completamente rivisitata, oltre a voler rinfrescare l’immagine e inserire maggiori contenuti all’interno del sito web coordinato. Inoltre sarà sviluppato su 16 pagine sempre in formato tabloid e suddiviso in categorie d’interesse riconoscibili dal colore che si abbinerà all’argomento trattato. I temi saranno numerosi e vari, chiaramente incentrati per la maggior parte sul territorio di Scandicci e dintorni.


CONTATTACI



Iscriviti alla Newsletter


© Copyright by Stampadaimage 2017. All rights reserved.