Categoria: Primo Piano

19 Maggio 2019
Scandicci-serie-D.jpg?fit=693%2C441&ssl=1

Claudio Davitti ce l’ha fatta: è riuscito a salvare la sua squadra dalla retrocessione in virtù del netto 3-0 siglato oggi, domenica 19 maggio, allo stadio Turri contro la Sinalunghese.

Quello odierno era l’unico incontro valevole per i play-out di Serie D e per la Scandicci del calcio l’attesa era tanta, dal momento che si trattava di una gara secca, o dentro o fuori.

La partita è stata decisa da Martini al 65°, Pezzati al 76° e, su rigore, Manganelli all’87°.

Adesso è festa, guardando alla prossima stagione che, si spera, non debba tenere i sostenitori blues col patema d’animo fino all’ultimo, condizione che si è verificata negli ultimi due campionati.

 

18 Maggio 2019
Scandicci-calcio-play-out.jpg?fit=689%2C482&ssl=1

Quella di domani, domenica 19 maggio, è la classica occasione in cui anche chi non segue con particolare interesse lo Scandicci, ma ama il calcio, dovrebbe farsi trovare pronto all’appuntamento e andare allo stadio Turri per sostenere i ragazzi di mister Claudio Davitti.

Perché l’incontro dei play-out in programma sul manto erboso dell’impianto di viuzzo della Marzoppina (praticamente via Rialdoli) è di quelli che valgono non necessariamente una, ma anche più stagioni: chi uscirà sconfitto retrocederà in Eccellenza e non è detto poi che basti un anno a tornare in serie D, perché i fattori in gioco sono molteplici e il rischio è di non riuscire a trovare subito la condizione per risalire la china.

Fischio d’inizio alle 16, per una Scandicci-Sinalunghese che si preannuncia al cardiopalma.

Ricordiamo che la squadra del presidente Fabio Rorandelli si trova costretta a giocarsi il tutto per tutto nella “partita secca” di domani dopo aver concluso al 16° posto in classifica, a 43 punti, la stagione regolare, costellata sì di alti e bassi ma, naturalmente, più bassi che alti.

17 Maggio 2019
Parcheggio-scambiatore-Villa-Costanza.jpg?fit=1200%2C675&ssl=1

Si intensifica la frequenza di episodi di piccola criminalità che si consumano nell’ormai apprezzato parcheggio scambiatore alle porte di Scandicci.

Ieri sera, giovedì 16 maggio, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di via Vivaldi hanno arrestato un cittadino tunisino del 1963, senza fissa dimora, che dopo aver forzato la portiera di un’autovettura aveva rubato alcuni utensili da lavoro.

L’uomo è stato bloccato dopo un inseguimento a piedi che si è esteso fino al centro cittadino: dichiarato in stato di arresto per furto aggravato, è stato successivamente portato in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo previsto per oggi.

La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario.

15 Maggio 2019
M5S.jpg?fit=628%2C660&ssl=1

«Partecipare ad un confronto aperto con tutti i candidati alla carica di sindaco a Scandicci non è cosa per il sindaco uscente Sandro Fallani». Questo l’incipit di un comunicato stampa appena diffuso dal Movimento 5 Stelle di Scandicci.
«Noi non comprendiamo – proseguono i pentastellati che sostengono il candidato a sindaco Bruno Tallarico – le ragioni di questa scelta, anzi siamo convinti che il sindaco a fine mandato, che si ricandida, dovrebbe dar conto pubblicamente dell’operato svolto in cinque anni di amministrazione. Lo deve ai suoi elettori e ancor di più alla cittadinanza tutta, sottoponendosi ad un pubblico giudizio in contraddittorio con i suoi competitori. Allora ci si chiede: la fuga dal confronto è dettata dalla paura di essere smentito su argomenti e fatti, sbandierati in ristrette riunioni di plaudenti sostenitori, ma che poi non trovano riscontro nella realtà? L’attuale sindaco si è troppo abituato alla sola forma di comunicazione che conosce e che ha usato in questi anni affidandosi a sterili comunicati stampa che raggiungono i cittadini passivi, senza possibilità di repliche, oppure molto più semplicemente si pensa che la funzione pubblica non sia al servizio dei cittadini ma sia un potere da esercitare in modo arrogante ed esclusivo? In ogni caso noi pensiamo che la mancata partecipazione ad un pubblico confronto sia un ulteriore sgarbo verso la cittadinanza, sgarbo che si unisce a quelli già di recente segnalati quali il far venir meno il numero legale durante il Consiglio Comunale del 10 aprile per non discutere le mozioni dei cittadini, e la mancata discussione della relazione di fine mandato. Purtroppo per i cittadini, il sindaco doveva partecipare ad una azione di propaganda elettorale e per questo ha dovuto restringere i tempi di seduta nel Consiglio. Si sa, vincere è più importante che partecipare!
Infine, pur non volendo prendere parte alla tragicomica vicenda che riguarda l’annunciato e poi annullato confronto pubblico indetto presso il Cinema Teatro Aurora, fatta di inviti smentiti e agibilità che appaiono e scompaiono, riteniamo che questa vicenda sia una brutta pagina politica da archiviare presto. Pagina che non doveva essere neppure scritta e che anzi doveva essere da subito cancellata da un’Amministrazione attenta ed efficace, anche attraverso l’azione prudente di un sindaco responsabile. Al contrario, constatiamo con amarezza che invece di sedare gli animi si preannunciano lettere di avvocati e querele. Che clima triste per la nostra Scandicci!
Il Movimento 5 Stelle non teme confronti pubblici: siamo rappresentati da un candidato sindaco avvocato, Bruno Tallarico, preparato e competente che ha ben chiaro l’operato della Giunta uscente avendone studiato tutti gli atti in questi cinque anni di amministrazione. Tra gli altri, è affiancato da un candidato consigliere, Valerio Bencini, commercialista, che per cinque anni ha svolto egregiamente il suo ruolo di consigliere e si appresta a svolgerlo ancor di più tenacemente per altri cinque anni, grazie al bagaglio di esperienza maturata. E ancora, si ha una lista di candidati alla carica di consigliere formata da cittadini professionali e competenti che non temono confronti.
Una seria Amministrazione Comunale andrebbe valutata anche tenendo conto della capacità di ascolto e di confronto che offre ai cittadini, e non soltanto dall’incanto di un racconto fatto di promesse non mantenute e risultati disattesi».

14 Maggio 2019
Teatro-Aurora.jpg?fit=927%2C570&ssl=1

«La vicenda del Teatro Aurora sta assumendo contorni sempre meno chiari e riteniamo che se non verrà fatta chiarezza al più presto da parte del Comune sarà necessario rivolgerci all’organismo competente in queste situazioni, ovvero la magistratura».

Inizia così una nota del candidato a sindaco di CasaPound per Scandicci, Matteo Daddi, in merito all’annullamento del programmato confronto fra candidati a sindaco (solo uno degli eventi che in questi giorni sono stati cancellati, quale la serata di raccolta fondi per la Niccolò Ciatti onlus spostata al Teatro Puccini di Firenze) causato dall’improvvisa revoca dell’agibilità al pubblico spettacolo della struttura di via San Bartolo in Tuto.

«Com’è possibile che il giorno stesso in cui si è svolto regolarmente uno spettacolo, quei locali appena poche ore dopo siano stati dichiarati inagibili?», chiede polemicamente Daddi che poi rincara la dose: «Cos’è successo di tanto eccezionale da rendere inagibile il teatro? Qui c’è un grosso problema: o il locale era inagibile già prima e quindi è stato autorizzato lo svolgimento di spettacoli con grave rischio per l’incolumità degli spettatori, oppure il locale è agibile anche adesso e la decisione di non considerarlo agibile non è di tipo tecnico. Non essendoci una terza alternativa  – conclude Daddi – crediamo che il sindaco Fallani, che è uno dei componenti della Commissione comunale di Vigilanza per i locali di pubblico spettacolo, debba immediatamente chiarire l’accaduto. In caso di prolungato silenzio ci vedremo costretti a presentare un esposto alla Procura della Repubblica, affinché faccia luce su quanto successo».

13 Maggio 2019
Asfaltatura.png?fit=210%2C210&ssl=1

Sono iniziati oggi, lunedì 13 maggio, gli interventi per riasfaltare nove strade del quartiere, strade che nei mesi scorsi sono state oggetto di lavori di Publiacqua alla rete idrica e di Centria Reti alle condutture del gas.

Da oggi il tratto di via di San Giusto compreso tra gli incroci con via Amendola e con via Stradone dell’Ospedale sarà chiuso per due giorni, mentre il tratto fino all’incrocio con via di Scandicci rimarrà chiuso per tre giorni dall’incrocio con via Orlando, strada che avrà senso invertito per consentire la creazione del percorso alternativo verso via di Scandicci.

Nei giorni successivi gli interventi riguarderanno la viabilità tra piazza Costa e via San Giusto: gli automobilisti in transito da via Amendola verso piazza Costa e via Ponte a Greve dovranno seguire il percorso alternativo da via di Signano, piazza Cavour e via Ponte a Greve.

In totale sono nove le strade sottoposte a rifacimento del manto: via Ponte a Greve, piazza Costa, via San Giusto, via Chianesi, via Vittorio Emanuele Orlando, piazza Cavour, via Barducci, via Gobetti e via Amendola; sarà riasfaltata anche via di Scandicci, nel territorio comunale di Firenze, nel tratto compreso tra gli incroci con via di San Giusto e via Ponte a Greve.

12 Maggio 2019
Gaus-locandina-oblate.jpg?fit=1200%2C1103&ssl=1

Il GAUS (Gruppo Accademico Ufologico Scandicci), associazione con base a Casellina e che da circa 25 anni si impegna per lo studio e la divulgazione del tanto affascinante quanto dibattuto fenomeno ufo, mette a segno un altro significativo risultato.

È riuscito a dare corpo a un progetto culturale – atto appunto a promuovere la conoscenza del fenomeno degli oggetti volanti non identificati (UFO) – che consiste nel mettere a disposizione di chiunque i libri che sono stati pubblicati nel corso degli ultimi settanta anni, ovvero da quando avvenne il famoso avvistamento di nove insoliti oggetti volanti da parte del pilota americano Kenneth Arnold nel 1947 vicino al Monte Rainier (Washington).

Presso i locali della Biblioteca delle Oblate a Firenze (via dell’Oriuolo, 24) è stata istituita un’area a disposizione di tutta la cittadinanza e i libri saranno fruibili da tutte le biblioteche del territorio fiorentino in quanto facenti parte del catalogo online.

«Le innumerevoli pubblicazioni nel corso degli anni sulla materia – spiegano i promotori – rappresentano un patrimonio e una fonte d’ispirazione per tutti coloro che sono interessati all’argomento UFO».

La raccolta comprende un’ampia scelta tra testi ufologici in lingua italiana e straniera, selezionati dal GAUS, di più recente commercializzazione, oltre ad altri testi considerati di rilevante valore storico che raccontano testimonianze di eventi accaduti in tutto il mondo e connessi a diverse tematiche.

La presentazione del progetto è in programma mercoledì prossimo 15 maggio alle ore 21.00 presso la sala conferenze “Sibilla Aleramo” della Biblioteca delle Oblate

Il progetto è stato reso possibile grazie alla generosità delle case editrici che tramite le loro donazioni hanno permesso il concretizzarsi di questa importante iniziativa e alla donazione della collezione del noto ufologo Pier Luigi Sani a cui l’area è stata dedicata.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

9 Maggio 2019
Carabinieri-1.jpg?fit=1200%2C593&ssl=1

È un 45enne italiano l’uomo che ieri pomeriggio, 8 maggio, è stato arrestato dai carabinieri di Scandicci perché si era barricato in casa rifiutandosi di consegnare la figlia minore all’ex moglie.

Solo dopo alcune ore, l’attività di negoziazione portata avanti dai militari ha consentito di convincere il soggetto a rilasciare la figlia minore.

Ma a quel punto l’uomo ha continuato a rifiutarsi di consegnarsi alle forze dell’ordine, rimanendo chiuso nel suo appartamento con la madre anziana, quantunque la negoziazione fosse stata condotta anche con supporto di personale specificamente specializzato.

Poi un intervento risolutivo, a notte inoltrata, mediante la rimozione di ostacoli fissi condotta con l’ausilio del personale dei Vigili del fuoco ha consentito di accedere nell’abitazione, dove il soggetto – senza opporre alcuna resistenza – è stato prelevato e portato a Sollicciano.

7 Maggio 2019
ANT-melanoma.jpg?fit=768%2C1086&ssl=1

È in programma giovedì 16 maggio la prima delle due giornate di prevenzione oncologica gratuita per i cittadini di Scandicci, ma da domani, mercoledì 8 maggio, si aprono le prenotazioni.

Si tratta del “Progetto melanoma” della Fondazione Ant (Associazione nazionale tumori), ovvero sessanta visite dermatologiche gratuite per la diagnosi precoce dei tumori della cute, che si terranno appunto il 16 maggio negli studi medici della farmacia comunale n. 2 in via Giotto 65 b e il 23 maggio presso gli ambulatori della farmacia comunale n. 8 in via della Pace Mondiale 86, a Scandicci.

Seguiranno poi nel mese di ottobre altre due giornate di Progetto melanoma e una giornata di Progetto mammella, dedicata, quest’ultima, alle donne sotto i 45 anni.

Anche quest’anno le visite sono state rese possibili dalla collaborazione e dal sostegno economico di Farmanet Farmacie Comunali di Scandicci e del Comune.

Per prenotarsi, fino ad esaurimento posti, sarà necessario telefonare dall’8 al 14 maggio al numero 349-06.93.571 dalle 9:30 alle 13, esclusi i fine-settimana.

I progetti di prevenzione oncologica Ant, attivi su tutto il territorio italiano, offrono ogni anno oltre 20mila controlli gratuiti per la diagnosi precoce di diverse patologie tumorali.

Da notare che sei persone su dieci in Italia, nel 2018, sono state costrette a rinunciare a cure specialistiche ed esami e tra queste il 31% ha messo da parte la prevenzione, come ha evidenziato lo studio dell’Osservatorio sul bilancio di welfare delle famiglie italiane di MBS Consulting.

Fondazione Ant è costantemente impegnata per rendere alla portata di tutti la cultura della prevenzione oncologica, informando, sensibilizzando e soprattutto erogando ogni anno visite di prevenzione in diversi ambiti. Per saperne di più sulle attività di Fondazione Ant a Firenze e in Toscana, è possibile chiamare la sede di Firenze al n. 055.5000210.

6 Maggio 2019
Matteo-Piochi-Scandicci-Calcio.jpeg?fit=1200%2C900&ssl=1

Matteo Piochi, difensore Blues classe 2003, ha dato bella prova di sé nella Scirea Cup con la Nazionale LND Under 16, classificatasi seconda.

Piochi, unico toscano della rappresentativa, ha esordito segnando un gol e servendo un assist nel match inaugurale ed ha poi giocato altre buone partite, anche da titolare.

La finalissima disputata sabato scorso 4 maggio a Matera, ha però assegnato la palma di vincitore alla Juventus, che ha battuto la rappresentativa LND U16 per 7 – 0.

In generale, dunque, un prestigioso risultato per Piochi e per gli azzurrini del tecnico  Sanfratello, tanto da ricevere i complimenti anche dal presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia.

Ma altre soddisfazioni, per la società di Rorandelli, arrivano dalla scuola calcio Elite: i giovani calciatori allenati dagli istruttori Simone Fallani e Lorenzo Nuti hanno vinto ieri, domenica 5 maggio, un quadrangolare alle Caldine con Audace Legnaia, Firenze Sud e Audax Rufina, qualificandosi alle finali provinciali in programma nel prossimo fine-settimana a Malmantile.

Un’altra conferma della grande crescita del gruppo Blues e del lavoro di tutto lo staff della scuola calcio, che arriva dopo il 2° posto alle finali provinciali del Grassroots Evolution dei Pulcini 2008, con il gruppo di Arone e Mina che hanno sfiorato le finali regionali per soli due gol fatti in meno.


Chi siamo

Lo Studio Grafico Image dopo aver acquisito “IN SCANDICCI”, ha voluto dare la sua impronta rivoluzionando il giornale che si presenterà con una veste grafica completamente rivisitata, oltre a voler rinfrescare l’immagine e inserire maggiori contenuti all’interno del sito web coordinato. Inoltre sarà sviluppato su 16 pagine sempre in formato tabloid e suddiviso in categorie d’interesse riconoscibili dal colore che si abbinerà all’argomento trattato. I temi saranno numerosi e vari, chiaramente incentrati per la maggior parte sul territorio di Scandicci e dintorni.


CONTATTACI



Iscriviti alla Newsletter


© Copyright by Stampadaimage 2017. All rights reserved.