Sugli scontrini delle farmacie comunali di Scandicci il numero antiviolenza 1522

23 Novembre 20218min112
Varie farm

A partire da giovedì 25 novembre e sino a fine anno le otto farmacie comunali di Scandicci, gestite da Farma.Net, saranno impegnate in una importante opera di sensibilizzazione e prevenzione contro la violenza alle donne.

L’iniziativa prende il via proprio nella Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’ONU, e che ogni anno trova diversi attori disponibili a mettersi in prima linea contro questo fenomeno dando ciascuno il proprio contributo.

Le farmacie comunali del territorio metteranno in piedi delle azioni concrete legate, in particolare, alla diffusione del numero antiviolenza e stalking 1522, che sarà presente nelle vetrofanie apposte sulle porte di ingresso, nei biglietti da visita reperibili sui banconi e negli scontrini.

Il CdA di Farma.Net, inoltre, donerà a tutti i dipendenti il fiore rosso dell’associazione Artemisia da indossare sui camici del personale nella giornata del 25 Novembre.

“Le farmacie comunali sono servizi molto vicini ai cittadini, presidi importantissimi per i nostri quartieri, punti di riferimento per la nostra comunità – dice il sindaco Sandro Fallani – per quesrto motivo l’iniziativa di sensibilizzazione e di promozione del numero anti violenza e stalking 1522 è particolarmente preziosa ed efficace, in un momento in cui sapere a chi rivolgersi e conoscere come attivare la rete delle tutele e della protezione per le donne vittime di violenza può essere risolutivo. Grazie a Farmanet Spa per questo impegno, e grazie a tutte coloro e a tutti coloro che lavorano quotidianamente per il rispetto delle donne, a partire dall’assessorato e dalla commissione per le Pari opportunità”.

“Il 25 Novembre è una giornata che ci pone davanti a una tragica realtà, ricordandoci che il fenomeno della violenza sulle donne è uno dei flagelli della nostra società, che si annida in ogni contesto e in ogni giorno, indipendentemente dalle condizioni economiche o di istruzione – dice il presidente di Farmanet Spa Marco Lenzi – Celebrare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne non sarà mai una semplice ricorrenza, ma il modo per aggiungere nuove consapevolezze e nuove certezze sulla possibilità di abbattere il fenomeno. È essenziale non abbassare la guardia, e per questo le farmacie comunali di Scandicci aderiscono con una serie di iniziative quali il simbolico fiore rosso di Artemisia sui camici del personale, l’esposizione sulle porte di ingresso di vetrofanie, la stampa sugli scontrini di cassa e la distribuzione di biglietti con il numero 1522 per sensibilizzare tutti i cittadini e in particolare le donne più fragili a prendere coscienza che esistono modi e strumenti per sottrarsi alle minacce e violenze”.

“Un no deciso e assoluto ad ogni forma di violenza, per il rispetto di ogni donna – dice la presidente del consiglio comunale Loretta Lazzeri – il messaggio che viene ripetuto anche nelle otto farmacie comunali di Scandicci è chiaro e semplice: chi è vittima o chi è a conoscenza di episodi di violenza contro le donne deve dirlo e denunciarlo, senza aspettare un solo attimo. Intervenire il prima possibile è la miglior soluzione per risolvere i problemi, questo è un male che si sconfigge solo combattendo tutti insieme”.

“Rivolgo i miei più sentiti ringraziamenti a Farma.net e all’Amministrazione Comunale di Scandicci – dichiara l’assessora alle Pari opportunità della Regione Toscana Alessandra Nardini – Sono certa che il contributo che questa campagna darà alla diffusione del 1522 sarà notevole. Far conoscere le reti antiviolenza attive sul territorio significa sostenere le donne vittime di violenza nel loro percorso di consapevolezza, aiutarle a scegliere di chiedere aiuto per uscire da questo dramma. Per questo una campagna capillare come quella pensata in questa occasione è un aiuto concreto nella lotta alla violenza di genere”.

“Prevenire, far sapere, sensibilizzare, educare, sono i primi strumenti e le prime risorse che la nostra comunità ha per combattere la violenza contro le donne – dice l’assessora alle Pari Opportunità del Comune di Scandicci Diye Ndiaye – questa è una lotta da portare avanti ogni giorno con un impegno che deve coinvolgere sempre più tutti noi, a prescindere dal genere, senza alcuna titubanza. A Farmanet va il nostro più grande grazie per aver portato in modo così chiaro questo messaggio contro la violenza e a tutela delle donne in luoghi così frequentati quali sono le otto farmacie comunali”.

“Le iniziative organizzate da Farmanet in otto farmacie comunali volte a promuovere il numero nazionale gratuito antiviolenza 1522 sono importanti per diffondere in tutto il nostro territorio un messaggio chiaro: le donne non sono sole – dice la presidente della commissione Pari opportunità del comune di Scandicci Ilaria Capano – Il numero è attivo tutti i giorni, 24h su 24, e garantisce il totale anonimato di ogni donna che chiama. La violenza, di qualsiasi tipo, fisica, psicologia, economica o sessuale, ha sempre lo stesso scopo e, purtroppo, lo stesso risultato: ti fa sentire sola, isolata, negandoti libertà personale e dignità. Ti indebolisce. Ma le donne vittime di violenza non sono sole, e chiamare il 1522 significa scegliere la libertà, per se stessa e per i proprio figli”.

La presidente e la responsabile dei servizi di Artemisia, Elena Baragli e Ilaria Bagnoli, dicono: “’La violenza non sembra proibita, ma regolata. Ciò significa che un certo grado di violenza è ammesso e giustificato” (cit. Judith Herman). Crediamo quindi che azioni di sensibilizzazione come questa possano sollecitare la netta condanna di ogni forma di violenza e discriminazione di genere, l’attribuzione della piena responsabilità a chi agisce violenza e il sostegno alle vittime. Azioni fondamentali affinchè il contrasto alla violenza sia un impegno civile, comunitario e sociale che coinvolge ciascuno/a di noi. L’importante pubblicizzazione del numero nazionale 1522 porterà alla facilitazione delle richieste di aiuto che, per le donne e i minori residenti nella Città Metropolitana della zona Fiorentina, verranno smistate al Centroantiviolenza Artemisia come Cav di riferimento accreditato per i percorsi di fuoriuscita dalla violenza. Grazie a Farma.net per aver preso una chiara posizione di contrasto e sensibilizzazione rivolta a tutta la comunità”.


Iscriviti alla Newsletter