Domani a Scandicci l’inaugurazione di due punti di raccolta di olio esausto

4 Agosto 20212min360
oli esausti olly

Domani, giovedì 5 agosto, saranno inaugurati a Scandicci due nuovi punti di raccolta di oli esausti presso le Coop di via Aleardi e di via Masaccio.

Taglio del nastro alle 10.30 in via Aleardi alla presenza di Barbara Lombardini, assessora all’Ambiente del Comune di Scandicci, Nicola Ciolini, presidente di Alia, Alessandro Gori, responsabile servizi grandi utenze, Adriano Sensi, presidente sezione soci Coop di Scandicci, Claudio Vanni, responsabile relazioni esterne di Unicoop Firenze e Stefano Bianchi, direttore operativo Eco.Energy.

Alle 11.30, invece, viene inaugurata la postazione (nella foto) di via Masaccio a Vingone.

L’installazione dei box per la raccolta (come quello nella foto, da Met)  è  ormai considerata una pratica di grande importanza, perché il conferimento errato dell’olio esausto negli scarichi delle cucine,  oltre a danneggiare le fognature, inquina falde acquifere e mare. Gli oli vegetali esausti (quelli della frittura, ma anche quelli dei vasetti di tonno, o dei sottoli per esempio) se correttamente raccolti possono essere avviati al riciclo per la produzione di biocarburanti.

Le nuove strutture permettono la raccolta degli oli, il tracciamento del contenitore Olly ed un’ottimizzazione del servizio. Gli utenti, infatti, possono accedere alla struttura con la OLLY card oppure la chiavetta verde in dotazione agli utenti.


Iscriviti alla Newsletter