Buona Destra denuncia uso improprio dei cassonetti in piazza Boccaccio

11 Marzo 20211min227
cassonettochiavetta

“Alcuni cittadini lamentano che residenti fuori dal centro di Scandicci utilizzano  i centri di raccolta posti in piazza Boccaccio”. Lo afferma in un comunicato Buona Destra, ricordando anche che “spesso i cassonetti non sono correttamente funzionanti, tanto che i cittadini si trovano costretti ad appoggiare i sacchi a terra rischiando le previste sanzioni”.

Il movimento politico da poco sbarcato a Scandicci auspica quindi che “migliori il servizio di controllo e vigilanza, diurno e notturno, da parte del Comune e di Alia, che vengano sanzionati tempestivamente i trasgressori e dissuasi coloro che del servizio di raccolta differenziata fanno un uso improprio”.

Considerazioni, quelle espresse dai responsabili Luca Radice e Kishore Bombaci, che si agganciano alla recente notizia (la trovate qui) dell’ammontare dell’evasione fiscale relativa alla Tari (tassa sui rifiuti) negli ultimi sei anni nella città della fiera: “Ci aspettiamo che dopo aver incassato queste cifre […], migliorerà finalmente anche la qualità del servizio di raccolta dei rifiuti, con particolare riguardo alla funzionalità dei cassonetti e della sorveglianza da parte di Alia”.

 


Iscriviti alla Newsletter